Pagelle Ternana-Avellino 0-0: i Voti ai Lupi (Playoff Serie C 2020)

PAGELLE TERNANA-AVELLINO – Finisce 0-0 la sfida valevole per il primo turno dei playoff della Serie C 2019-20. Passa al turno successivo la Ternana, grazie al miglior piazzamento alla fine della regular season. Qui di seguito le pagelle, i voti e i giudizi che hanno meritato i Lupi di Eziolino Capuano.

Voti Ternana-Avellino 0-0: Le Pagelle dei Lupi

TONTI (VOTO 6): Nel primo tempo, è chiamato sostanzialmente a due interventi: un’uscita bassa su Defendi, con il quale si scontra in maniera piuttosto violenta, e una parata sicura su un tiro dalla distanza di Ferrante. Poco impegnato nella ripresa, se non in un paio di uscite alte sicure. Da segnalare una sua super parata sul colpo di testa di Marilungo, poi fermato dal guardalinee.

ILLANES (VOTO 6): Ordinato nei primi 45 minuti, anche grazie alla collaborazione di Celjak nell’arginare le sortite offensive di Mammarella. Nella ripresa, viene dirottato sul lato mancino della retroguardia a tre, cavandosela senza troppi affanni.

LAEZZA (VOTO 6,5): Con la fascia di capitano al braccio, viste le assenze di Morero e Di Paolantonio, guida il reparto difensivo, stringendo i denti nelle situazioni che vedono i Lupi sotto pressione. Colonna portante della difesa di Capuano.

BERTOLO (VOTO 6): Gioca appena 45 minuti, ma si rende protagonista di un salvataggio a pochi centimetri dalla linea di porta; (dal 46′ RIZZO VOTO 6: Si fa vedere soprattutto nel finale, con un paio di traversoni interessanti. Per il resto, ha pochi compagni da servire e fa fatica ad inserirsi tra le maglie della difesa rossoverde).

CELJAK (VOTO 6): Primo tempo giocato sulla fascia destra senza offendere più di tanto, poi arretra sulla linea dei difensori. Buona la sua partita, come spesso accaduto in questa stagione).

DE MARCO (VOTO 6): Solita diga in mezzo al campo, pur non toccando molti palloni. Dà equilibrio all’undici biancoverde. (dal 46’ FERRETTI VOTO 5,5: Corre e si impegna, ma è sempre solitaria la sua manovra una volta nei pressi dell’area di rigore degli umbri).

GAROFALO (VOTO 5): Primo tempo anonimo del centrocampista irpino, mai davvero nel vivo della manovra. Prima di lasciare il campo, è il tempo per calciare verso la porta con il destro, ma con poca fortuna; (dal 46′ DI PAOLANTONIO VOTO 6: Entra con personalità, cercando di smistare palloni, ma non incide concretamente, complice una scialba prestazione di squadra).

IZZILLO (VOTO 5): Tocca pochissimi palloni nei 45 minuti giocati, sprecando anche un’ottima occasione dal limite dell’area, dopo una mischia nei 16 metri rossoverdi; (dal 46’ ROSSETTI VOTO 5: Anonima la sua prestazione, con un’ammonizione che lo condiziona sin da subito).

PARISI (VOTO 5,5): Da lui è lecito aspettarsi di più, ma nella ripresa riesce a dare segnali di ripresa, accendendosi ad intermittenza con buone incursioni nella metà campo avversaria.  Una volta sulla trequarti rossoverde, però, non trova compagni da servire facilmente e si perde.

MICOVSCHI (VOTO 5,5): Primo tempo in ombra, così come tutto l’Avellino, mentre nella seconda frazione di gioco sfiora il gol con un sinistro dal limite deviato in angolo.

ALBADORO (VOTO 5): Prova a fare a sportellate là davanti, ma sono pochi i palloni giocabili per l’ex centravanti delle Fere. Non riesce mai a combinare con il compagno di reparto Micovschi. (dal 67’ POZZEBON 4,5: È spesso in fuorigioco e non dà nessun contributo concreto alla causa irpina. Deludente).

Leggi anche:

Ternana-Avellino 0-0: le dichiarazioni di Capuano nel post partita

Ternana-Avellino 0-0: le dichiarazioni del Presidente D’Agostino post partita

Ternana-Avellino 0-0: le dichiarazioni di Giovanni D’Agostino post partita

Ternana-Avellino 0-0: le dichiarazioni del Sindaco Festa post partita

Benevento in Serie A e parte il coro “Chi non salta è di Avellino” (Video)

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.