Avellino-Bari 2-2: le dichiarazioni di Capuano nel post partita

Esordio tutto sommato positivo per mister Eziolino Capuano, che ha visto il suo Avellino pareggiare 2-2 con il Bari di Vivarini. Un inizio di gara confortante, poi un approccio rivedibile nella ripresa, prima della rete dell’argentino Illanes. Nel post partita, il tecnico dei Lupi ha analizzato così la prestazione odierna dei suoi.

Le dichiarazioni di Capuano nel post partita di Avellino-Bari 2-2

“Il risultato è importantissimo, la prestazione ancora di più. Ciò che abbiamo promesso lo abbiamo mantenuto. Credo che la squadra sia andato al limite dello strapazzo e credo che la squadra abbia giocato anche meglio di quanto mi aspettassi. Poi, se consideriamo che abbiamo perso i tre centrali per infortunio, bisogna soltanto dire chapeau a questi ragazzi.

La squadra è riuscita a riproporre quanto provato in allenamento, perché in occasione del primo gol c’è tanto di quello provato in settimana. I ragazzi sono stati veramente bravi. Anche il fatto di aver buttato dentro Palmisano, l’ho fatto perché vedevo la squadra serena, che giocava con tranquillità. Non dico che abbiamo dominato per larghi tratti, ma se avessimo vinto nessuno avrebbe potuto dire nulla in contrario.

I gol subiti? Sul primo abbiamo pagato una loro combinazione, mentre sul secondo abbiamo commesso un errore che forse fra 15 giorni non faremo più. C’è stato anche un blocco, ma è un errore che le mie squadre di solito non fanno.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI AVELLINO-BARI

Il coro della Sud? Rispetto l’opinione di tutti e quindi anche il coro della Curva, che durante la partita ha fatto comunque tremare il sintetico sotto i nostri piedi. Rispetto tutti, chi mi ha fischiato e chi mi ha applaudito, senza alcun tipo di polemica. Alla fine ciò che conta è il campo e ho visto tutti, dal primo all’ultimo, lottare fino al limite dello strapazzo. Sono contento perché abbiamo fatto un passo in avanti anche dal punto di vista mentale, reagendo e non deprimendoci dopo i gol subiti. 

Questa bicicletta l’ho voluta fortemente e ora tocca a me pedalarla. Domani sarò qui alle 8.30 per lavorare e guardare i video della partita e del prossimo avversario.

Ora andiamo a Terni e abbiamo cinque giocatori fuori, nella speranza di recuperarne il più possibile in breve tempo. Abbiamo poco tempo per preparare la prossima partita, ma credo che oggi il popolo irpino possa essere solo orgoglioso della prestazione di oggi. Andremo ad affrontare un’altra squadra importante del Girone C, ma è chiaro che avremo una sessione di scarico e un mezzo allenamento martedì prima di partire.

Gioia illimitata per la prestazione, al di là del risultato finale. Ovviamente mi avrebbe fatto piacere vincere, ma mi hanno fatto ancora più piacere le parole del loro direttore generale, che ha detto che se avessimo vinto non avrebbero avuto nulla da recriminare.

Lavoro mentale sui ragazzi? A San Benedetto del Tronto, dopo tre giorni, un ragazzo mi venne ad abbracciare dopo aver segnato, a testimonianza di quanto fossi entrato nella testa dei giocatori. Per alcuni tratti della partita di oggi, sembrava che questa squadra la allenassi da 6 mesi, quindi sono estremamente orgoglioso della prestazione dei miei ragazzi”.

Leggi anche:

Avellino-Bari 2-2: le dichiarazioni di Illanes e Karic nel post partita

Avellino-Bari 2-2: le dichiarazioni di Vivarini nel post partita

Avellino-Bari 2-2: le dichiarazioni di Simeri nel post partita

Avellino-Bari 2-2: Risultato Finale e Tabellino (Serie C 2019-20)

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.