Avellino Calcio, Giovanni D’Agostino: “Non andremo in ritiro fuori città”

AVELLINO CALCIO – Ospite di Linea Verde Sport, in diretta su Sport Channel 214, Giovanni D’Agostino ha commentato il brutto pareggio di Cava de’ Tirreni e analizzato la regular season condotta dall’Avellino di Piero Braglia, terza forza del Girone C di Serie C.

Queste le parole di Giovanni D’Agostino, Amministratore Unico dell’U.S. Avellino 1912: “Viviamo una piazza molto umorale e il mio umore oggi è nero. Probabilmente, dopo la serata di ieri, oggi ho reso il 50% dal punto di vista lavorativo. Perdere il secondo posto cambia inevitabilmente le cose, perché ci costringe a giocare due partite in più. Il mister lo vedo molto sicuro di sé, quindi spero che questa amarezza si trasformi in rabbia agonistica. Il 16 è vicino ma non troppo, quindi abbiamo il tempo giusto per preparare al meglio questo appuntamento. Ha cambiato anche delle cose personali, perché avevo in programma la promessa del mio matrimonio nei prossimi giorni, che ho dovuto chiaramente rinviare.

La squalifica di Miceli? C’è stato un eccesso di agonismo a fine gara, ma niente di particolare. Non ci aspettavamo neanche la squalifica di Mirko sinceramente, quindi rivedremo sicuramente le immagini per capire come recuperare al più presto Miceli. Dove andremo in ritiro? La seconda partita degli ottavi la giocheremo al Partenio, quindi cambiare terreno di gioco non è una mossa molto intelligente. Abbiamo valutato anche ritiri fuori città, ma penso che resteremo nella sede in cui abbiamo fatto i ritiri pre gara (Green Park Hotel, ndr), in maniera blindata, in modo da permettere ai ragazzi di preparare la partita sul sintetico del Partenio-Lombardi. I ragazzi dormiranno in albergo, tutti insieme. È stata una precisa richiesta dello staff tecnico.

Le parole di Braglia a Cava? A volte può sembrare altezzoso o arrogante, ma fa parte del suo carattere. Il mister è una persona molto umile e che sa quello che fa. Ha grandissima esperienza alle spalle e non devo certo giustificarlo io. Sa benissimo quello che dice e che fa.

Le firme dei tifosi sulla maglia playoff? È andata molto bene, anche se a causa del terzo posto dovremo lavorare giorno e notte per averla già pronta per la trasferta del 16 maggio. Abbiamo registrato 500 firme dei tifosi nelle prime 24 ore, poi abbiamo chiuso a circa 1200 nomi. Peccato non aver raggiunto quota 1912, ma ripeteremo qualche nome sulla maglia, con l’aiuto del nostro sponsor Magma, che ringrazio per la disponibilità.”

Leggi anche:

Avellino Calcio, Braglia: “Dopo Bari abbiamo pensato troppo agli altri”

Avellino Calcio, Presidente D’Agostino: “Secondo posto perso a Vibo, fiducia in Braglia”

Spettatori sugli spalti in Avellino-Bari? Il caso finisce su Striscia La Notizia (Video)

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.