Avellino Calcio, D’Agostino: “Un grande abbraccio ai tifosi”

AVELLINO CALCIO – In occasione del Media Day organizzato dall’U.S. Avellino 1912, il primo a parlare è stato il Presidente Angelo Antonio D’Agostino, che ha illustrato quanto fatto nelle ultime settimane dalla società biancoverde, in vista della regular season 2020-21.

La nuova epoca dello sport ci sta abituando a non andare allo stadio, già questo non ci piace. Ci dobbiamo attrezzare affinché tutto questo sia possibile, anche se non direttamente allo stadio. Questa è la novità, che poi vi illustrerà nel dettaglio mio figlio Giovanni. 

Il primo saluto ai tifosi? Mando un grande abbraccio a tutti quanti, visto che non abbiamo avuto tante occasioni per vederci. Siamo subentrati proprio poco prima della sosta forzata, disputando appena due partite di campionato, di cui una sola in casa contro la Ternana. Ho sempre detto che sono un grande tifoso, sono uno di loro, quindi capisco i tifosi e il loro attuale stato d’animo. Si soffre a distanza, ma speriamo di tornare quanto prima.

Il settore giovanile? Con tanti sacrifici, stiamo cercando di mettere in piedi un settore giovanile diverso rispetto a quanto fatto negli ultimi anni. Stiamo facendo le prime selezioni, con Giovanni D’Agostino e gli altri collaboratori che si stanno occupando di individuare i maggiori talenti irpini, prima, e campani, poi. Massima priorità ai giovani talenti del nostro territorio.”

Il patron D’Agostino ha poi risposto alle domande della stampa locale: “Voliamo basso e facciamo le cose, senza troppi annunci o proclami. Stiamo allestendo una squadra all’altezza del blasone e della storia dell’Avellino, perché siamo l’Avellino e non possiamo che puntare a vincere. A me piace vincere, è chiaro, ma al momento posso dire che abbiamo allestito una squadra per fare un buon campionato.

Serie A in tre anni? Parole un po’ forti, perché è difficile parlarne dopo uno stop del genere. È un momento complicato per tutti, per le società, per gli sponsor e per le piccole attività. In Serie C si vede solo l’ombra dei diritti Tv che si vedono in Serie A e, in parte, in Serie B. Voliamo basso e cerchiamo di fare il massimo per questa società, tra tamponi, acquisti e infrastrutture. A livello economico il protocollo sanitario pesa, ma anche sotto il profilo delle procedure.

Giocatori di proprietà? Per investire bene, bisogna puntare su giocatori che possano essere un patrimonio per la società, non semplici prestiti da salutare dopo appena un anno. Il Direttore Di Somma sta lavorando bene e credo che siamo una delle poche società che ha messo a segno solo due prestiti.

Stadio nuovo? Probabilmente lo vedo più io del Sindaco Festa, perché io lo vedo davvero nel nostro futuro il nuovo stadio dell’Avellino. Ci stiamo lavorando e ci lavoreremo. È un nostro sogno, speriamo di realizzarlo.”

Leggi anche:

Tessere Avellino Calcio 2020-21: Abbonamenti, Prezzi, Come Funzionano

Avellino Calcio, Di Somma: “Stasera abbiamo chiuso gli acquisti di Pane e Santaniello”

Avellino Calcio, Giovanni D’Agostino: “Nuova iniziativa per avvicinare i tifosi”

Media Day Avellino Calcio 2020-21: la conferenza stampa integrale (Video)

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.