VIDEO/ Ospite di YTalk Sport, trasmissione in onda sui canali del network Y, mister Franco Colomba ha raccontato la sua “doppia” esperienza ad Avellino, prima da giocatore e poi nei panni di allenatore. I suoi primi passi in Irpinia, passando per i ricordi più belli e le due delusioni che hanno contraddistinto il rapporto Colomba-Avellino.

La mia prima volta ad Avellino? Vi racconto un aneddoto molto simpatico. All’aeroporto di Napoli, mi venne a prendere Gigi Lo Schiavo, che all’epoca collaborava con l’Avellino. Sulla strada per Avellino, buchiamo. Ho pensato: cominciamo bene… Poi, Avellino mi ha permesso di riscattarmi dopo l’ultimo periodo negativo di Bologna. La mia voglia di riscatto è coincisa con la voglia di riscatto, anche sociale, di un’intera città. Anche mia moglie era titubante all’inizio, poi come dice il film Benvenuti al Sud: quando vai al Sud, piangi due volte, una volta quando arrivi e una volta quando te ne vai.

L’esperienza da allenatore? Quando si finisce male, qualcosa si poteva fare meglio. La partenza dall’ultimo posto, per poi arrivare quintultimi a pari punti, mi sembra una bella rimonta. Nel girone di ritorno abbiamo fatto moltissimi punti, poi siamo crollati soltanto ai playout. Senza accampare scuse come il campo neutro di Perugia, a me è dispiaciuto giocare le partite decisive senza calciatori importanti come Biancolino o altri arrivati per dare una mano.”

GUARDA YTALK SPORT CON FRANCO COLOMBA

Leggi anche:

YTalk Sport con Raffaele Biancolino

YTalk Sport con Juary

YTalk Sport con Vincenzo Moretti

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.