Tony Bobbitt a YSport: “Avellino, ribalta la serie e vinci lo scudetto!”

 

Tony Bobbitt ex giocatore della Scandone stagione 2005-2006. Genio e sregolatezza, l’ex Laker ha vissuto solo una stagione con la maglia biancoverde, ma è stato in grado di rimanere nei cuori di molti tifosi della Scandone.

A poche ore dalla gara decisiva dei Playoff di questa sera, Bobbitt lancia un messaggio forte e chiaro alla piazza avellinese.

Queste le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di YSport Avellino:

Ciao Tony, cosa ti senti di dire al pubblico avellinese? In questa città vieni ricordato come uno dei giocatori con più talento ad aver vestito la maglia della Scandone Avellino.

“Davvero? Wow, i tifosi di Avellino sono assolutamente fantastici, ricordo gli Original Fans di Avellino. Il mio invito è quello di continuare a fare il tifo per i giocatori fino alla fine. In un momento come quello che state vivendo è molto importante stare vicino ai giocatori, hanno bisogno del vostro sostegno ora più che mai”.

Quali sono i tuoi ricordi dei tifosi avellinesi e degli Original Fans?

“Ricordo che erano semplicemente fantastici, erano sempre un supporto per me quando vestivo la maglia biancoverde, mi è rimasta impressa la loro positività nei confronti di noi giocatori. È una cosa che mi è rimasta dentro, i tifosi di Avellino più belli d’Italia… ed anche le donne italiane, wow. Quando mi chiedono dell’Italia e di Avellino, parlo sempre bene dei supporters avellinesi. Per non parlare delle ragazze italiane”.

Come vedi la Sidigas Avellino in questi play-off scudetto? Dove può arrivare?

“Io credo che la Scandone di quest’anno possa puntare al titolo, assolutamente. Avellino ha tutte le possibilità di vincere lo scudetto quest’anno. Non c’è un giocatore in particolare che preferisco della squadra in questa stagione. Ci sono nomi importanti, è vero, ma quello che mi piace di quest’anno è proprio la squadra nel suo complesso.
Mi piace molto il vostro modo di giocare, apprezzo la forte intensità con la quale i vostri giocatori scendono in campo, lo staff e l’allenatore mi danno un’ottima impressione e stanno guidando la squadra molto bene”.