Stati ‘E Pallone 25 Febbraio 2019: Avellino-Monterosi 2-1

Partenio – Monterosa… Se la sfida fosse stata tra montagne sarebbe stato un confronto impari.

Viento e terra al Partenio. Ncopp o Partenio, a montagna, ieri c’era un vento talmente veloce da essere classificato come uragano. Qualche tifoso si è chiesto: <<Ma si soscia o viento assai oggi iocano?>> <<E mica amma iocà ncoppa Montevergine?>> <<Vabbuò quillo a vote o Stadio se ne care a piezzi pure quanno o tiempo è buono>>. #ristrutturateilpartenio

Nelle file del Monterosi, Mastantonio capocantiere gestisce il gioco degli ospiti.

Comincia il match: tanti tiri a viento e a “Frasca”.

31esimo minuto. Viscovo infreddolito perchè praticamente inoperoso fino a quel momento, pareva uno che va a fa esplorazioni ncopp e calotte polari, prende gol con dopo uno schema molto bello su palla inattiva, ma con un tiro non proprio irresistibile. I compagni lo rimproverano, lui risponde: <<Vagliù ma che voliti a me, mi sto morenno e friddo, o pallone è iuto pure a viento>>. #lattenzioneèunoptional

Pareggio del lupo. Cross in mezzo, o viento a sposta, a coglie De vena a viento, a piglia Da Dalt, a ra a Betti, che pe paura ro o viento ncia torna a da, Da Dalt a votta, nun si sape chi tira, coglienno Frasca, ncopp a respinta a 20 centimetri ra a porta De Vena o torna a coglie, po segna Mentana. Sarà che avimmo iorrecato sempe, il giocatore esulta come Grosso in Germania Italia 2006. Ti si trovato o portiere nterra e a palla ncopp i pieri a 2 metri ra a porta, o gol o segnava pure nostro nonno ncopp a seggia a rotelle, aivi esse chiù composto. #esisigniacentrocampochefai?

Il pareggio dell’Avellino commentato in diretta su La7.

Il gol del Monterosi studiato a tavolino, o gol dell’Avellino venuto fore pe disperazione. Forse a differenza sta proprio la, ma si si iocasse co i siensi ncapo magari le cose potrebbero i meglio.
#caparbi

1 a 1 all’intervallo. Comincia la ripresa, stavota o viento fotte o Monterosi. Gol del vento con la complicità di Alfageme, che ringrazia il dio Eolo.

L’Avellino mantene fino alla fine, resiste agli ultimi assalti. O viento, soscianno è il dodicesimo uomo in campo.

A fine partita, Parisi si reca da un fotografo a bordo campo e gli chiede un passaggio per tornare a casa.

Finisce 2 a 1 per i lupi. Come al solito s’è iettato o sanco.
O Lanusei vence in rimonta al 181esimo inoltrato (e a cosa puzza);
o Trastevere perde colpi;
o Latte dolce perde 4 a 3 piglianno 4 gol da miglior difesa del campionato (e a cosa non odora);
per tutto il resto, si può recuperare, non bisogna sbagliare, ci sono molte partite da giocare, per l’obiettivo da centrare.
#forzalupi

LEGGI TUTTI GLI STATI ‘E PALLONE