San Tommaso Calcio, Cucciniello: “Mi vergogno di essere avellinese”

È un Annino Cucciniello furioso quello intervenuto in conferenza stampa nel pomeriggio odierno, direttamente nella sede del San Tommaso Calcio, dopo il mancato accordo con la Sidigas per il “fitto” dello stadio Partenio-Lombardi di Avellino.

La Sidigas ha richiesto ufficialmente al San Tommaso una somma pari a 1500€ per ogni giorno d’utilizzo dell’impianto di via Zoccolari, scatenando l’ira della dirigenza dei Grifoni, che attualmente non può assolutamente sostenere tale spesa. Il San Tommaso, visti i problemi del campo sportivo “Annino Roca” e i lavori di ammodernamento a cui è sottoposto il “De Cicco” di Pratola Serra, disputerà le prossime partite casalinghe al “Fina” di Montemiletto.

“Io, oggi, mi vergogno di essere avellinese – ha tuonato il DG Cucciniello – perché questa società ha praticamente ammesso che odia il San Tommaso Calcio. Sulla carta che ho in mano c’è scritto che l’Avellino odia il San Tommaso, per me questo significano 1500 euro al giorno per lo stadio Partenio. Io sono e sarò sempre un tifoso dell’Avellino, ma questa società non ci rappresenta, non mi rappresenta, e soprattutto non vogliamo più averci a che fare. Il San Tommaso non vuole avere più nulla a che fare con la società dell’U.S. Avellino 1912. Hanno dimostrato che odiano 18.000 abitanti di un quartiere avellinese”, ha detto Annino Cucciniello.

E poi ha aggiunto: “Abbiamo aspettato, ascoltato promesse su promesse da tutti, ma ora il vaso è colmo e noi non ce la facciamo più. Qui c’è gente che lo fa soltanto per passione e per nient’altro, siamo gente umile che prova a fare del suo meglio, tra mille difficoltà. La distanza tra San Tommaso e Avellino Calcio? L’ho sempre percepita, già dall’anno scorso, quando avevamo bisogno di un portiere 2001 per far giocare Carotenuto, ma loro non ci hanno concesso né Pizzella, né Pone, né altri 4 portieri. Con la richiesta fatta in queste ore, si è chiuso definitivamente il nostro rapporto”.

Leggi anche:

San Tommaso Calcio, Direttore Cucciniello: “Pugno a Liquidato? Il Messina ha frainteso”

Comunicato del Messina sul San Tommaso: “Testata di Liquidato a Siclari”

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.