Catanzaro-Avellino 3-1: le dichiarazioni di Capuano nel post partita

Nel post partita di Catanzaro-Avellino, mister Eziolino Capuano non ha nascosto l’amarezza per il 3-1 maturato nella serata odierna allo stadio “Nicola Ceravolo”. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dei Lupi ai microfoni di OttoChannel.

Le dichiarazioni di Capuano nel post partita di Catanzaro-Avellino 3-1

“Io non posso rimproverare nulla ai ragazzi oggi. Invece di andare in vantaggio, – ha detto Capuano – quando abbiamo preso la traversa con Micovschi, abbiamo preso due gol e siamo andati sotto. Ci siamo mangiati un gol da tre metri sempre con Micovschi, ma c’è sicuramente da lavorare. Non posso dire nulla ai ragazzi, ma abbiamo sicuramente fatto qualche errore di troppo.

Era una partita che stavamo portando sui nostri binari, – ha aggiunto – l’incrocio di Micovschi grida ancora vendetta. Il primo gol si può anche perdere, ma il secondo non possiamo proprio permettercelo. Siamo rimasti in partita, senza mollare nulla, ma poi abbiamo preso il terzo gol nel nostro momento migliore. Non possiamo prendere lo stesso gol che è arrivato con la Reggina, anche se entrambi erano falli. Lo stesso gol, anche se in zone diverse del campo, preso contro la Reggina, incredibile. Ci sono state delle manchevolezze, ma la squadra ha fatto una buona partita e il 3-1 non è veritiero per quanto visto il campo. 

La traversa di Micovschi non deve essere una giustificazione, ma abbiamo preso i gol subito dopo ed è cambiata un po’ la partita. Sul terzo, errare umano ma perseverare è diabolico, ma dobbiamo essere bravi a ribaltare le situazioni negative e portarle a nostro favore. Nel nostro miglior momento, una distrazione, chiamiamola così, ha chiuso la partita.

Le prossime due casalinghe? Con la Cavese ho già dichiarato di voler andare avanti in Coppa Italia, poi penseremo al Potenza. Siamo reduci da un ciclo terribile, ma credo che giocando come stasera, questa squadra possa salvarsi tranquillamente”.

Leggi anche:

Catanzaro-Avellino 3-1: Risultato Finale e Tabellino (Serie C 2019-20)

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.