Calciomercato Avellino, Di Somma: “Presi tre giocatori importanti, occhio al Bisceglie”

AVELLINO CALCIO – Raggiunto telefonicamente dai microfoni di Sport Channel 214, nel corso della trasmissione “Linea Verde Sport”, il Direttore Sportivo dei Lupi, Salvatore Di Somma, ha fatto il punto della situazione al termine del mercato di riparazione.

Tre acquisti funzionali al progetto tecnico di Braglia, ma nessun botto a ridosso della sirena: “Volevamo anticipare i tempi e credo che ci siamo riusciti. Abbiamo completato l’organico con tre giocatori importanti, come Carriero, Baraye e Illanes. Adesso, è il momento di concentrarsi sul girone di ritorno, nella speranza di fare meglio rispetto alla prima parte di stagione. Mercato senza ciliegina? Non abbiamo voluto toccare più nulla perché riteniamo, con il mister, che gli equilibri in uno spogliatoio siamo determinanti. Preferiamo andare avanti così, perché abbiamo a che fare con un gruppo serio, composto da ragazzi uniti che vogliono raggiungere l’importante obiettivo che ci siamo prefissati.

Rammarico post mercato? No, direi nessuno. Abbiamo preso tutto quello che dovevamo prendere, sono stati centrati tutti gli obiettivi prefissati ad inizio gennaio. Potevamo sembrare immobili dall’esterno, ma diciamo che ho avuto pazienza.

L’obiettivo stagionale? Proveremo a dare fastidio al Bari fino alla fine, cercando di consolidare il terzo posto e provando ad arrivare secondo. Non dobbiamo dimenticarci di chi abbiamo dietro, perché squadre come il Catania hanno un organico importante.

Richieste per i nostri calciatori? Ne ho avute tante per Dossena, per un rientro anticipato a Salerno di Fella, senza dimenticare le offerte dalla Serie B per D’Angelo. Stesso discorso per Aloi, mentre per Santaniello mi hanno chiamato in tante: Catania, Catanzaro, Cavese, Juve Stabia, Paganese e Potenza, ma abbiamo preferito trattenerli perché siamo convinti che abbiamo costruito un organico importante.

Errico? Ci credo tantissimo, ha qualità tecniche importanti, qualità che in organico non abbiamo. Salta facilmente l’uomo, verticalizza sempre con facilità e agilità: speriamo di recuperarlo presto. Nel giro di 3-4 giorni, sarà di nuovo a disposizione di Braglia, spero già dal Bisceglie.

Braglia? Parliamo di un allenatore importante, la squadra è stata rinforzata con tre acquisti di valore. Carriero lo seguivo già in estate, così come Illanes, ma all’epoca non era stato possibile prenderli. Non è stato facile partire da zero, mettere dentro 22 calciatori e creare un gruppo. Inizialmente avremmo voluto fare minutaggio, poi abbiamo preso un’altra strada.

La partita col Bisceglie? Mi aspetto una gara difficilissima, dispiace moltissimo per l’esonero di Bucaro. Quando c’è un cambio di guida tecnica, la squadra si impegna al massimo per invertire la rotta. Guai a prendere sotto gamba questa partita, sono sicuro che ci daranno filo da torcere.”

Leggi anche:

Il Presidente D’Agostino commenta il mercato invernale dei Lupi

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.