Pagelle Casertana-Avellino 0-2: Voti e Giudizi ai Lupi (Serie C 2020-21)

PAGELLE CASERTANA-AVELLINO – è un super Avellino quello che sbanca anche il Pinto di Caserta e vola a più quattro in classifica sul Bari terzo. I lupi vincono da grande squadra, convincendo per gioco e cinismo. Il campionato si fa in discesa per gli uomini di Braglia che, attualmente, stanno esprimendo il miglior calcio della stagione.

Le Pagelle dell’Avellino

FORTE (Voto 6): praticamente mai impegnato dagli avversari, si limita a un paio di uscite sicure;

L. SILVESTRI (Voto 7): sblocca la partita con un gran colpo di testa, non va mai in difficoltà la dietro;

MICELI (Voto 6,5): guida la difesa e il giovane Illanes, soprattutto, con leadership e personalità. L’intesa del reparto difensivo dei lupi cresce di partita in partita;

ILLANES (Voto 6,5): gioca spesso d’anticipo ma non è mai irruento negli interventi. Prova caparbia;

CIANCIO (Voto 6): più attento alla fase difensiva rispetto al suo compagno Tito. Offre copertura assicurata sulla destra;

CARRIERO (Voto 6): da un suo tiro nasce il secondo gol, un po’ timido stasera, non tocca palla nel primo tempo; (dal 61′ ADAMO 6: nel momento di reazione della Casertana Braglia lo manda dentro per avere forze fresche in mezzo al campo. Mezz’ora tutta corsa per lui) ;

ALOI (Voto 6): ammonizione ingenua, fallo che poteva evitare. Partita di pieno controllo a centrocampo, dove gestisce i suoi e mette sempre ordine. L’ingenuità, però, costa caro. Era in diffida e salterà la trasferta di Catanzaro; (dall’86’ M. SILVESTRI: s. V.)

D’ANGELO (Voto 6): questa sera gli tocca fare tanto lavoro sporco, il pressing della Casertana è poca cosa nel primo tempo ed è libero di inserirsi e di adempiere a compiti di interdizione; (dal 61′ DE FRANCESCO 6: si posiziona da mezzala destra della mediana a cinque, buon impatto il suo) ;

TITO (Voto 7,5): stasera è particolarmente in palla, nel primo tempo tutte le azioni dei lupi passano dal suo mancino. Ed è proprio dal suo sinistro che partono i cross che valgono i gol. Nono assist stagionale per lui;

SANTANIELLO (Voto 5,5): in una partita dove tutti fanno bene lui resta un po’ in ombra. Non trova mai lo spunto giusto; (dal 70′ FELLA 6: con la partita che diventa più sporca la sua velocità in contropiede può far male. Scelta oculata di Braglia, mette Maniero davanti la porta con un bell’assist);

BERNARDOTTO (Voto 6,5) : si divora un’occasione colossale dopo pochi minuti. Pronto a rifarsi quando non sbaglia il tap in su un tiro di Carriero respinto corto dal portiere; (dal 61′ MANIERO 6: qualche sponda per lanciare Fella e tanto possesso per far salire i suoi. Si divora il 3-0).

BRAGLIA 7: questo è il suo Avellino, quello per cui ha lavorato duramente. Sta raccogliendo i frutti di quanto seminato correggendo tanti errori di inizio stagione. Il gruppo è coeso, tutti uniti a seguire il proprio condottiero e un obiettivo. Il mister non sbaglia una scelta, ultimamente. Avanti cosi;