Emanuele Calaiò: “Avellino-Napoli del 2005 che delusione”

In un’intervista rilasciata a Spazio Napoli, l’ex attaccante del Napoli, accostato più volte all’Avellino in sede di mercato, ha ricordato la storica finale playoff del 2005. Quel derby campano vinto nella doppia sfida dai biancoverdi. I lupi condannarono il Napoli di De Laurentiis a un altro anno di Serie C, contro ogni pronostico.

Emanuele Calaiò: “Avellino-Napoli del 2005 che delusione”

Calaiò ha ricordato l’amara finale. Dopo lo 0-0 dell’andata al San Paolo, i lupi allenati da mister Oddo si imposero 2-1 al Partenio grazie ai gol di Moretti e Biancolino: “Avellino-Napoli? La delusione fu tanta ma probabilmente non ci eravamo calati per bene nella categoria. L’Avellino si dimostrò una squadra di Serie C, con tanta fame, pronta a salire in Serie B. Dopo quella delusione ripartimmo con la voglia di vincere e stravincemmo nell’anno successivo. Avevamo capito che dovevamo giocare con tanta fame, “da provinciale”. Marino costruì un mix tra giovani e gente esperta”.

Ve le ricordate le formazioni di quella partita?

AVELLINO (4-3-2-1): Cecere, Ametrano (25’st Vastola), D’Andrea, Puleo, Moretti, Fusco (46’st Leone), Riccio, Cinelli, Vanin (20’st Evacuo), Millesi, Biancolino. Panchina: Musella, nicoletto, Platone, Montezine. All. Oddo.

NAPOLI (4-3-3): Gianello, Grava (21’st Abate), Accursi, Giubilato, Bonomi, Montervino, Montesanto (7’st Consonni), Mora, Capparella (39’st Calaiò), Pià, Sosa. Panchina: Renard, Romito, Gatti, Corrent. All. Reja.

Leggi anche:

Avellino Calcio, il Fisioterapista Ambrosone: “Ecco consigli e raccomandazioni”