Domenico Cecere in carcere per stalking: evaso dai domiciliari

Domenico Cecere, 48 anni, oggi procuratore di calcio ed ex portiere dell’Avellino, si trova in carcere per una doppia evasione dai domiciliari dove era ristretto per stalking.

Domenico Cecere in carcere per stalking: evaso dai domiciliari

Lo scrive oggi la Gazzetta del Sud. Secondo quanto riportato, in un primo tempo Cecere aveva avuto notificato un divieto di avvicinamento alla vittima. A quanto pare, però, dopo una serie di violazioni la misura sarebbe stata aggravata, con la decisione di mandarlo agli arresti domiciliari nell’abitazione di un conoscente. Dalla quale Cecere sarebbe evaso per due volte, secondo i magistrati. Dopo la seconda volta è stata decisa non più la detenzione in casa di un conoscente, ma in carcere.

Così Cecere, ai primi di luglio, è stato accompagnato nella casa circondariale di Gazzi dove attualmente è ristretto.

Leggi anche:

Domenico Cecere a YTalk Sport: “I 6 anni ad Avellino e il mio nuovo lavoro” (Video)